Acque termali Solfurea e Salsobromojodica

Posted on

Acque Termali Solfurea e Salsobromojodica

Acqua Solfurea

La qualità dei trattamenti alle Terme di Castel San Pietro è valorizzata dall’utilizzo dell’ acqua solfurea. Si tratta di un’acqua termale che è caratterizzata da un’elevata concentrazione di idrogeno solforato, in grado di agire in modo salutare sull’apparato respiratorio, su quello digestivo e su quello neuro-vegetativo. Una tipologia di acqua estremamente funzionale alla cura del corpo.

la concentrazione ottimale di sali consente di usare l’acqua solfurea così come viene raccolta, senza concentrazioni o diluizioni che ne potrebbero alterare l’efficacia.
Data la delicatezza dell’idrogeno solforato, viene utilizzata col “sistema a perdere”,  scorre cioè continuamente nelle tubazioni di utilizzo da dove viene prelevata dai singoli apparecchi idromedicali, mentre la parte inutilizzata va allo scarico.

E’ un’acqua a media mineralizzazione con ricco contenuto in Idrogeno Solforato. Le principali azioni farmacologiche, fra quelle riportate nella letteratura, comuni alle acque solfuree in genere, sono: l’azione cheratoplastica e rigenerativa sulla cute; l’azione antiallergica e anticatarrale sulle mucose dell’apparato respiratorio che si associa ad un’azione antispastica sulla mucosa bronchiale (associazione di particolare interesse ed efficacia nelle forme di bronchite spastica); l’azione modicamente lassativa da stimolazione della peristalsi intestinale nell’apparato digerente; l’azione anticatarrale ed antiflogistica sulle mucose dell’apparato digerente e sulle mucose dell’apparato genito-urinario; la complessa azione sulla cartilagine; le azioni generali sul metabolismo dell’urea, dei lipidi (specie del colesterolo), della creatina, degli zuccheri (azione ipoglicemizzante); l’azione equilibratrice del sistema neuro-vegetativo, l’azione antiradicali liberi e quella di neutralizzare alcune intossicazioni da metalli pesanti ripristinando la disponibilità di gruppi SH sottratti da questi metalli.


Analisi Chimico Fisica Acqua Solfurea

ParametriValori
Temperatura dell’acqua -all’atto del prelievo14.5?C
Temperatura dell’aria -all’atto del prelievo 19.0?C
Caratteri fisici -all’atto del prelievo praticamente limpida ed incolore, con odore solfureo
Sedimento -dopo riposopraticamente assente
Conducibilità elettrica specifica a 20° C in ohms -1xcm -1 10.1x 10-4
Residuo fisso a 180° C mg 642/litro
Alogenuri totali -espressi in cloro-ionemg 128.4/litro
Idrogeno solforato totale -determinato sul posto mg 13/litro
Ammoniaca reazione forte
Nitriti assenti

 

 


 

 

Acqua Salsobromojodica

Si tratta di un’acqua minerale, attualmente risalente da vaste falde a circa 500 metri di profondità, ad alto contenuto di Jodio e Bromo.

Le principali azioni biologiche e farmacologiche svolte in genere dalle acque di questo tipo sono:

  • localmente sulla cute e sulle mucose: l’azione antiflogistica e risolvente dei processi infiammatori cronici; l’azione antisettica dello Jodio e del Bromo; l’azione di detersione delle mucose e di eliminazione di scorie di ricambio quali acido urico e acido ossalico dovuta all’ipertonia con conseguente corrente sierosa dalla profondità alla superficie e quindi all’esterno; infine l’azione di riattivazione dei disturbi circolatori da stasi venosa.
  • le azioni generali: disidratazione della cute e sottrazione di acqua da tutti i tessuti dell’organismo con deposizione di un mantello microscopico di cristalli e conseguente stimolazione delle terminazioni nervose ed azione eccitante generale; assorbimento di Sodio e di Bromo; attivazione e stimolo delle difese organiche; azione antilinfatica; azione regolarizzatrice della funzione ovarica; stimolazione della funzione tiroidea con conseguente aumento del metabolismo basale.
    Particolarmente intense risultano per l’acqua delle Terme di Castel San Pietro, secondo studi eseguiti dall’Istituto di Farmacologia, Farmacocinetica e Tossicologia dell’Università di Bologna, l’azione antinfiammatoria nelle forme reumatiche e quella espettorante delle malattie catarrali dell’apparato respiratorio.

Analisi Chimico Fisiche Acqua Salsobromojodica

ParametriValori
Temperatura dell’acqua – all’atto del prelievo18.0?C
Temperatura dell’aria – all’atto del prelievo21.0?C
Caratteri Fisici – all’atto del prelievoopalescente, leggermente paglierina con odore caratteristico
Sedimenti – dopo riposofioccoso, bruno rossastro
IODIOmg 90/litro
BROMOmg 70/litro
Alogenuri Totali – espressi in cloro-ioneg.20.38/litro
Residuo Fisso a 180° g.34.850/litro
Conducibilità elettrica specifica a 20° C in ohms -1xcm -1 455 10-0
Ammoniaca reazioni forti
Nitriti assenti